Negli anni ’70, Cesare Maria Squadrelli, savonese di nascita ma trasferitosi per lavoro a Cassino, con un trascorso di alpino durante la seconda guerra mondiale, “importa” il Soccorso Alpino all’interno della locale Sezione del CAI. Molti giovani lo seguono e con l’aiuto della Sezione del Cai, della Scuola Militare Alpina di Aosta e di numerosi “donatori” privati, nel 1975, si forma il GISM (Gruppo Interno di Soccorso in Montagna) che opera e si organizza sulle montagne locali.